THEATRE RECORDS, OPERA TEATRALE DI MUSICA ELETTRONICA

Intervista a 360 gradi insieme a  Matteo Gamba, fondatore, dj e organizzatore di eventi del progetto Theatre Records.

1. Ciao Matteo, iniziamo.. Chi sei? Dove sei nato? Dove vivi?

Ciao ragazzi, sono semplicemente un ragazzo appassionato di musica elettronica nato a Brescia e trasferitosi a Berlino 3 anni fa per sviluppare il mio progetto musicale.

2. Diversi anni che vivi a Berlino, quanto è stato difficile personalmente questo cambiamento?

Fortunatamente è stato un cambio di vita assimilato abbastanza facilmente. Non sono scappato dall’Italia per i problemi del bel paese che tutti conosciamo.
Sono arrivato qui per scelta, voluta fortemente. Questo chiaramente mi ha permesso di non risentire più di tanto il cambio di paese, vita, abitudini.

3. Perché proprio Berlino?

Scelsi di trasferirmi a Berlino perchè me ne innamorai la prima volta che venni in visita nel 2010, respirai un’aria di libertà artistica che non avevo mai percepito in nessun altro posto.

4. Tre tracce che ti hanno influenzato da giovane?

Tengo innanzitutto a precisare che non sto indicando le mie tracce preferite, ma bensì le tracce che hanno significato qualcosa di importante o che hanno influenzato il mio percorso. Il mio podio personale è abbastanza chiaro nella mia mente, vado dal 3° al 1° posto:

SubsonicaAurora Sogna
Paul KalkbrennerSky and Sand
Robert MilesChildren

Matteo Gamba

5. A Berlino hai dato vita al progetto che tanto hai sviluppato in questi anni..Quando e com’ è nata l’idea di iniziare questo lavoro? Quali generi proponete all’ interno?

Il progetto Theatre Records in realtà è partito nel 2012. Nel corso degli anni ha subito svariati cambiamenti fino ad arrivare all’assetto definitivo attuale.
Creai Theatre Records perchè sentii l’esigenza di creare un contenitore per proporre il mio modo personale di vedere e pensare la musica.
Nel corso del tempo hanno rilasciato musica su Theatre svariati artisti di livello e spessore internazionale e questo è sicuramente un punto di vanto.
Theatre Records si divide in 2 labels:
– Theatre Records : ovvero la major e dove viene rilasciata musica techno scura ed atmosferica. Stampiamo in vinile ed il digitale arriva con calma mesi dopo
Theatre ZERO : label sorellina dove rilasciamo solo in digitale musica house, deep house ed elettronica. Sicuramente più “leggera” rispetto a Theatre Records

6. Perchè il nome Theatre Records?

In realtà mi ha sempre affascinato il motto “Life is a theatre” per via delle sue innumerevoli chiavi di lettura e da li quindi questo nome.

7. Di recente si è concluso l’ Amsterdam Dance Event che vi ha visti protagonisti con il vostro showcase, che emozione è stata parteciparvi?

Con Theatre abbiamo proposto il nostro showcase ( Stefano Moretti, Matteo Corrao, Ramsi, BEIN ) come party ufficiale ADE negli ultimi 3 anni. E’ sicuramente uno degli eventi di maggior influenza sul panorama musicale europeo e non solo.
In realtà la prima volta che suonai all’ ADE fu nel 2014 per il party Rebirth all’Undercurrent (un locale fighissimo) e da allora ho visto il festival cambiare anno dopo anno.
Purtroppo il business sta sostituendo la musica che era il topic principale nel concept originale ADE ma dopo tutto questa è la situazione ai nostri giorni.

Theatre Records

8. Oltre all’ etichetta però sei anche fondatore e organizzatore di una serie di eventi che si svolgono sempre a Berlino e non solo, come procedono? Dove vi esibite?

Il concept degli showcase Theatre Records si chiama “Night In Theatre” ed ormai sono 2 anni e mezzo che organizziamo le feste a Berlino (oltre che Amsterdam e Londra).
Sono molto soddisfatto di come sta andando specialmente dal momento in cui, per l’ADE appena concluso, abbiamo presentato per la prima volta il concept “Live In Theatre” ovvero un’esibizione di soli live che non vuole essere un party vero e proprio, ragion per cui decisi di farlo in giornata pomeridiana in una vetrina di un coffee-shop in live streaming.

9. Cosa stai preparando per i prossimi mesi?

Sono già pronti i prossimi 2 EP in vinile su Theatre Records con artisti e musica veramente interessanti.
Per quanto riguarda Theatre ZERO, uscirà a breve un meraviglioso album diviso in 4 EP del duo italiano varesino We.Amps.
Per quanto riguarda le feste, invece, l’obiettivo è quello di proporre “Live In Theatre” anche qui a Berlino dopo il successo di Amsterdam.

Link correlati :

THEATRE RECORDS
www.theatre-records.com
https://www.beatport.com/label/theatre-records/24633
www.facebook.com/theatrerecords
https://soundcloud.com/theatre-records

Visita la pagina home.

The following two tabs change content below.
Tech Clubbers is the electronic music project born from the passion of Emanuele Vizza.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.