Tom Hades

TECH CLUBBERS PRESENTA: TOM HADES AKA SIGVARD

Intervista con il leggendario DJ/Producer belga Tom Hades aka Sigvard, fresco di nuovo EP per l’etichetta Materia e atteso ospite all’ ADE di Amsterdam.

01. Ciao Tom, come stai? Come sono andati i tuoi ultimi DJ-Set all “De Volle GrondFesten” ed “Amsterdam Techno Session”?

Hey! sta andando bene, grazie per avermelo chiesto! I set sono andati alla grande. E’ sempre bello portare un po’ di nuova musica al pubblico e provare alcuni brani freschi. Non mi stancherò mai di questo!

Sigvard

02. Come hai vissuto questi due anni difficili di pandemia?

Credo un po’ come tutti, con l’eccezione che la mia è stata estesa a causa di un grave incidente che ho avuto durante quel periodo. Ho dovuto recuperare per circa 10 mesi e durante quel periodo ho trascorso poco tempo in studio. Ma ehi, ora sono tornato e sto recuperando il tempo perso.

03. Come pensi abbia influito la pandemia nella scena elettronica?

Penso che abbia influenzato in modo che tutta la nuova generazione e stili improvvisamente si siano avvicinati molto rapidamente. È un bene che la musica sia in continua evoluzione. Spero solo che non entreremo in quella tipica società di consumo che tutti conosciamo. Facciamo e ascoltiamo brani senza tempo, quelli che ti fanno venire la pelle d’oca, i brividi e che rimarranno nella tua testa e nei tuoi ricordi per sempre. Ci sono già un sacco di cose che consumano e che dobbiamo seguire, quindi per favore, non facciamolo con la musica.

04. Tornando indietro nel tempo, quando è stato il momento in cui hai capito che la musica sarebbe stato il percorso della tua vita?

Sono sempre stato attratto da cose creative. ma penso che il momento giusto sia stato quando ho messo le mani su un software tracker all’età di 11-12 anni. Tutto il resto è storia, credo.

05. Come descriveresti l’evoluzione della tua musica dagli inizi ad oggi?

La musica è sempre stata lo sfogo delle mie emozioni del momento. Quindi, se ascoltate tutta la mia discografia sentirete e troverete molti stili e arrangiamenti diversi ma che tutti hanno una cosa in comune: esprimono il mio “momento in studio”.

Tom Hades

06. Quali momenti e/o persone ricordi maggiormente?

Ci sono così tanti momenti che mi vengono in mente: i primi grandi concerti, i primi eventi al di fuori del Belgio, quelli con amici intimi e le note feste after-party, quelle in cui la festa finire ma che non finisce mai..Troppi per essere onesti! Ma tutti portano un sorriso sul mio volto, anche quando rispondo a queste domande.

07. Parlando di amici, non può venirmi in mente Marco Bailey, dove di recente sei uscito su MATERIA con l’EP ‘The Flowers Hundred’ con il tuo nuovo alias, quando e dove vi siete conosciuti? Cosa rappresenta per te “Sigvard”?

Ho incontrato Marco tramite un amico in comune e abbiamo iniziato rapidamente a produrre insieme in studio. Dal primo minuto è sembrata una miscela perfetta, quindi abbiamo continuato per tutti quegli anni. Ho pubblicato il mio album su Materia perché volevo iniziare la mia storia Sigvard in un luogo dove mi sento a mio agio.
Marco mi ha sempre dato la possibilità di far emergere la mia musica e condividerla con tutti, quindi non potevo immaginare un’etichetta migliore per questo progetto.
Sigvard per me è il ritorno alle mie radici iniziali, dove la creatività non è mai stata così alta.

08. Il prossimo Ottobre suonerai insieme a Marco all’ ADE x “MATERIA KLUB NIGHT”, che sensazioni hai per l’evento?

Sempre eccitato!! Amo Amsterdam! Amo ADE! E amo i ragazzi dietro il concept, quindi che altro chiedere 🙂

09. Brani a cui sei particolarmente legato?

Dal mio punto di vista tutte le tracce downtempo del mio album Sigvard. Queste sono davvero una riflessione per me di cosa significhi produrre musica.
Da altri artisti: “Aphex Twin – On”, “Boards of Canada – Reach For The Dead” e qualsiasi cosa dai primi tempi di Speedy J.

10. Obbiettivi futuri?

Fare più musica, suonare in più concerti e divertirsi sempre di più.
Ma ora..Godetevi il mix 🙂

Emanuele.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.